La Casa di Nuto

officina di geoletteratura

Inverno a Luino

4 commenti

“C’è stato per me un tempo di spiccata predilezione per l’inverno. Al contrario di ora. Per un certo periodo l’inverno entrò nelle metafore che andavo tentando. Poi quell’infatuazione stagionale cessò. Dev’essere stato tra la fine del ’36 e l’inizio dell’anno successivo, in occasione di un mio ritorno dalle nostre parti dopo molti anni di assenza.
«Smettila di corteggiarmi» disse al viaggiatore il paesaggio innevato su tutta la sua estensione «smettila di starmi attorno con parole».
Sopraffatto dallo sfavillio della giornata di sole sopraggiunta sull’intero arco montuoso fulgido di neve, vivevo uno di quei momenti di completezza, di piena fusione tra sé e il mondo sensibile, grazie e di fronte ai quali lo spirito desiderante si appaga di se stesso, rifiuta i contorni, sdegna ogni soccorso specie di parole – dissuaso com’è nel cimentarsi nella sfida che lo sguardo gli propone” (V. Sereni, Dovuto a Montale, in Gli immediati dintorni, 1983).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Inverno a Luino
Ti distendi e respiri nei colori.
Nel golfo irrequieto,
nei cumuli di carbone irti al sole
sfavilla e s’abbandona
l’estremità del borgo.
Colgo il tuo cuore
se nell’alto silenzio mi commuove
un bisbiglio di gente per le strade.
Morto in tramonti nebbiosi d’altri cieli
sopravvivo alle tue sere celesti,
ai radi battelli del tardi
di luminarie fioriti.
Quando pieghi al sonno
e dai suoni di zoccoli e canzoni
e m’attardo smarrito ai tuoi bivi
m’accendi nel buio d’una piazza
una luce di calma, una vetrina.
Fuggirò quando il vento
investirà le tue rive;
sa la gente del porto quant’è vana
la difesa dei limpidi giorni.
Di notte il paese è frugato dai fari,
lo borda un’ insonnia di fuochi
vaganti nella campagna,
un fioco tumulto di lontane
locomotive verso la frontiera.
(Frontiera, 1941)

Luino (VA) v. XV agosto 3: targa commemorativa sulla casa natale di Vittorio Sereni (gennaio 2014).

Luino (VA) v. XV agosto 3: targa commemorativa sulla casa natale di Vittorio Sereni (gennaio 2014).

 

 

Annunci

4 thoughts on “Inverno a Luino

  1. Splendido omaggio a Vittorio Sereni, belle le foto di Luino!

    • Ho approfittato del mio compagno che sta lavorando lassù per fare un sopralluogo geoletterario… c’era un vento tremendo! Però il cielo era sereno e le foto ne hanno beneficiato.
      Un saluto.

  2. Sono passata da Luino un paio di volte, i tuoi post sono sempre eleganti!

    • Grazie, sei sempre gentile.
      La prima volta che ho visto Luino non mi è piaciuta per niente. Poi, le suggestioni poetiche mi hanno accompagnata ed è cambiato tutto.
      Buona giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...