La Casa di Nuto

officina di geoletteratura

“Come la montagna”: in ricordo di Antonia Pozzi

5 commenti

“Sabato notte, con una luna che inondava tutta la valle, sono salita sulla Grigna, ed ero lassù prima dell’alba, sola sulla vetta, sotto il sorriso gelido delle ultime stelle. A poco a poco, rompendo con gli occhi intenti la nebbia, ho visto il nostro Cervino sorgere dalla notte e chiamare a sé i primi raggi del sole e indorarsene. Allora ho pensato che voglio camminare molto e imparare a non stancarmi e prepararmi con tutte le mie forze, per poter andare almeno fino alla Capanna e vedere di lassù un tramonto ed un’alba. E mentre ero lì, immobile, sull’erba madida di guazza, rosata dal primissimo sole, e non mi giungeva altro suono che quello delle campane, sospinto, verso l’alto, a ondate, pensavo alle nostre sere di Breil, alla voce del tuo strumento che parlava lentamente coi lumi dei pastori sulla montagna, con le stelle che si levavano dal nevaio e si coricavano tra le rocce” (A. Pozzi, Lettera a Elvira Gandini, 8 agosto 1933).

Grigna, settembre 1935 (fotografia di Antonia Pozzi, fonte: antoniapozzi.it).

Grigna, settembre 1935 (fotografia di Antonia Pozzi, fonte: antoniapozzi.it).

Oggi è il compleanno di Antonia Pozzi, indimenticata (e indimenticabile) poetessa italiana, e della mia tristissima Lombardia in particolare.

I suoi luoghi – d’origine e di studi – sono un tutt’uno inseparabile con la sua anima e la sua poesia. Le amate montagne (“le mie mamme montagne”, come teneramente le chiamava nei suoi diari), Milano e i dintorni fino al Pavese, sono protagonisti, talvolta interlocutori, dei suoi versi. Questo blog intende ricordarla proprio attraverso i luoghi del cuore, in particolare con le parole tenerissime con cui Antonia descriveva il suo paesaggio dell’infanzia: le montagne intorno a Pasturo, piccolo paese ai piedi della Grigna, dove Antonia trascorreva le vacanze estive con la famiglia. Pasturo, da cui spesso Antonia partiva per lunghe escursioni e persino arrampicate, diventa presto il luogo della coscienza e della memoria, dove la giovane Antonia sente di avere le proprie radici.

Esempi

[…]

Anima, sii come la montagna:
che quando tutta la valle
è un grande lago di viola
e i tocchi delle campane vi affiorano
come bianche ninfee di suono,
lei sola, in alto, si tende
ad un muto colloquio col sole.
La fascia l’ombra
sempre più da presso
e pare, intorno alla nivea fronte,
una capigliatura greve
che la rovesci,
che la trattenga
dal balzare aerea
verso il suo amore.
Ma l’amore del sole
appassionatamente la cinge
d’uno splendore supremo,
appassionatamente bacia
con i suoi raggi le nubi
che salgono da lei.
Salgono libere, lente
svincolate dall’ombra,
sovrane
al di là d’ogni tenebra,
come pensieri dell’anima eterna
verso l’eterna luce.

(Pasturo, 10 aprile 1931)

Grigna Meridionale (o Grignetta), vetta.

Grigna Meridionale (o Grignetta), vetta.

Le Grigne dalla cima del Berlinghera (febbraio 2014).

Le Grigne dalla cima del Berlinghera (febbraio 2014).

(fotografie gentilmente concesse da un amico)

Annunci

5 thoughts on ““Come la montagna”: in ricordo di Antonia Pozzi

  1. Un mell’omaggio a questa poetessa che ha cantato le tue terre e le foto del tuo amico sono molto suggestive!

    • Grazie, Miss. Mi sono accorta solo ieri della ricorrenza e ho pensato di mettere insieme qualcosa. Sicuramente dedicherò altro spazio a questa poetessa che ha studiato dove ho studiato anch’io, che ha avuto i maestri dei miei maestri e che frequentava lo stesso bar che sceglievamo noi!
      Un abbraccio…

  2. L’ha ribloggato su tiptoe to my roome ha commentato:
    Pubblicato ieri su La Casa di Nuto…

  3. Ho conosciuto questa poetessa anni fa grazie ad un’amica. Bellissimo omaggio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...